Prove e controlli sui materiali da costruzione su strutture e costruzioni esistenti, finalizzate alla conoscenza delle loro caratteristiche fisiche e meccaniche, eseguite in conformità alla Circolare 03/12/2019 n.633/STC del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Prova di Carbonatazione

Metodo Colorimetrico per la misura della profondità di penetrazione dell’anidride carbonica (con conseguente alterazione del PH) all’interno di getti, su carote o porzioni di elementi estratti in sito

Durezza

Rilievo con sclerometro LEEB di durezze di elementi metallici su strutture in opera

Endoscopia

Analisi visiva condotta all’interno di aperture o perfori, attraverso sonde videoendoscopiche dotate di illuminatore

Prelievo carote e barre

Prelievo di campioni di calcestruzzo mediante carotaggio ad umido, prelievo di spezzoni di barre di armatura in sito

Prova Magnetometrica

Prova con sistema a scansione per l’individuazione di armature all’interno di getti, con stima dello spessore di ricopertura (copriferro) e del diametro dell’elemento metallico costituente l’armatura

Prova Martinetti Piatti

Metodo semi-distruttivo per la determinazione dello stato di compressione (Martinetto Piatto Singolo) e delle caratteristiche meccaniche di compressibilità (Martinetto Piatto Doppio) di murature in opera

Prova Sclerometrica

Valutazione della durezza superficiale di getti in calcestruzzo per la valutazione della resistenza a compressione del materiale (con metodo combinato SonReb)

Prova Ultrasonica

Misura della velocità di propagazione di onde meccaniche in elementi in calcestruzzo per la valutazione della resistenza a compressione del materiale (con metodo combinato SonReb) o per l’individuazione di difetti e disomogeneità

Termografia

Tecnica di acquisizioni di immagini nella banda dell’infrarosso, nel campo delle indagini non distruttive strutturali, consente di evidenziare discontinuità non evidenti visivamente (orditura solai, tamponature nascoste, ponti termici, ecc.)